TURISMO “PEDESTRE” la guida online del Sentiero Italia è ora disponibile anche in inglese

 34 visite totali

Va’ Sentiero diventa internazionale: la guida online del Sentiero Italia è ora disponibile anche in inglese

 

Per gli amanti della montagna e dell’avventura di tutto il mondo, da oggi vasentiero.org, la guida digitale del Sentiero Italia realizzata da Va’ Sentiero è disponibile anche in inglese!
In continuo aggiornamento, la guida di Va’ Sentiero mette a disposizione mappe, consigli e recensioni tecniche delle tappe compiute e documentate dalla spedizione lungo il trekking più lungo del mondo (7000 km!), che collega le alte vie d’Italia, dal Friuli-Venezia Giulia alla Sardegna. La guida è al 100% frutto del lavoro e dell’esperienza del giovane team di Va’ Sentiero, impegnato da 3 anni a esplorare e documentare questo immenso patrimonio. Da oggi pensando anche agli appassionati d’oltralpe.

GUARDA IL VIDEO DI PRESENTAZIONE DELLA GUIDA IN INGLESE

In Italia come all’estero, non tutti gli amanti della montagna, dei viaggi e dell’ambiente sanno che esiste un trekking che collega tutta la nostra penisola, da nord a sud, da est a ovest: il Sentiero Italia. Un vero e proprio filo verde lungo 7000 km, grazie al quale è possibile ammirare le bellezze paesaggistiche e culturali del Bel Paese da una prospettiva privilegiata: dall’alto delle sue montagne.

La guida è stata pensata e realizzata dai ragazzi di Va’ Sentiero come strumento per prendere ispirazione, indagare i dettagli tecnici e scoprire tutte le curiosità necessarie per preparare il proprio itinerario di viaggio ideale, da cucire sulla base delle proprie esigenze e preferenze. Per facilitare la consultazione del materiale documentato, la guida è strutturata per regioni e conta la recensione di ben 240 tappe per 14 regioni e 4.881 km (per ora). Pur seguendo il Sentiero Italia come via maestra, la spedizione ha talvolta optato per delle deviazioni, sulla base dei consigli ricevuti dagli abitanti locali o della percorribilità del tracciato: in ogni caso, nelle schede tappe interessate sono indicate le deviazioni e le motivazioni (se paesaggistiche, culturali, tecniche etc).

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »