ROBOT & ENOGASTRONOMIA. Se Non Si Va Non Si Vede. Anteprima VipJetBonelli. Ristoranti con servizio di Robot a Roma.

 25 visite totali

Dopo il successo del -VIRTUALE – VipJetBonelli Saloon che si avvale di Robotwoman per il servizio nel noto rendez vous della stampa internazionale, si moltiplicano i locali di questo tipo in Italia ed all’estero.

A Roma segnaliamo, in anteprima, il Sushi Sun Magliana.

Accolgono i clienti, li accompagnano ai tavoli e vanno via con una semplice pacca sulla spalla. Sono i camerieri robot che servono per la prima volta in assoluto a Roma ai tavoli di Sushi Sun Magliana, rinnovato locale giapponese di via della Magliana. Le ordinazioni? Sarà possibile effettuarle tramite I-Pad.

SE NON SI VA NON SI VEDE. Nel nuovo ristorante Sushi Sun,  a fare compagnia a camerieri in carne e ossa ci saranno anche alcuni camerieri robot. A loro il compito di portare sushi e bevande agli avventori. Si tratta del primo esperimento del genere a Roma. Le ordinazioni, come avviene ormai in molti ristoranti cinesi e giapponesi all you can eat, potranno essere fatte con un tablet, ma ai tavoli le specialità della cucina arriveranno direttamente sul vassoio di un cameriere robot. In tutto, riporta Roma Today, saranno tre i robot presenti nel ristorante.

In pratica i robot arriveranno al tavolo e ‘scaricheranno’ i sushi, mentre il cliente dovrà premere un bottone per liberare il cameriere robot e permettergli di tornare in cucina per un altro ordine. Il loro percorso è automatizzato, ma hanno alcuni sensori incorporati, che gli permettono di fermarsi se qualcuno incrocia la loro strada.

I camerieri robot

La catena di ristorazione cinese Haidilao, una delle più grandi in tutto il continente asiatico, ha inaugurato un anno fa il primo ristorante completamente robotizzato. Tutto, dalla preparazione dei piatti, al servizio, al lavaggio piatti, alla preparazione del conto, è automatizzato e gestito da robot. L’obiettivo dell’azienda è aprire in tutto il mondo 5mila nuovi punti vendita automatizzati e robotizzati. Questo, chiaramente, comporta una netta riduzione dei costi di produzione, ma certo provoca anche una netta riduzione dei posti di lavoro.

 

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »