Cinema VipJetBonelli.Paolo Sorrentino.”È stata la mano di Dio”

 28 visite totali

Èlite

 

È STATA LA MANO DI DIO’, IL…

‘È stata la mano di Dio’, il film di Paolo Sorrentino sbarca su Netflix
Dopo l’uscita al cinema, è la volta dell’arrivo in streaming il 15 dicembre

La critica ha scritto recensioni più che positive e ha spesso sottolineato che ‘È stata la mano di Dio’ merita di essere visto su grande schermo. Ma nonostante la distribuzione in sala sia stata massiccia, ci sarà comunque chi il film di Paolo Sorrentino non può o non vuole vederlo al cinema e magari si affiderà allo streaming: esce infatti su Netflix mercoledì 15 dicembre.

‘È stata la mano di Dio’, il film di Sorrentino
Definito da molti come uno dei film più personali di Paolo Sorrentino, ‘È stata la mano di Dio’ ha dei tratti evidentemente autobiografici: la trama ruota infatti attorno a un ragazzo che è l’alter ego del regista. Siamo negli anni Ottanta, a Napoli e dintorni, e due avvenimenti segnano per sempre la vita del futuro cineasta: l’arrivo del campione Diego Armando Maradona, che porterà la squadra di calcio cittadina ai massimi livelli, e un grave incidente che rompe improvvisamente la serenità di famiglia.

‘È stata la mano di Dio’ ha vivnto il Gran premio della giuria al Festival di Venezia 2021 ed è stato selezionato per rappresentare l’Italia agli Oscar 2022, nella categoria dedicata al migliore film internazionale. È anche il decimo lungometraggio del regista e sceneggiatore Paolo Sorrentino, uno dei maggiori autori italiani viventi, premiato e riverito grazie a titoli come ‘La grande bellezza’, ‘Il divo’, ‘Le conseguenze dell’amore’ e il dittico rappresentato da ‘Loro 1’ e ‘Loro 2’. In occasione di questo suo ultimo lavoro, Sorrentino ha voluto ancora una volta affidarsi all’attore Toni Servillo, al quale ha affiancato un cast composto fra gli altri da Filippo Scotti, Teresa Saponangelo, Luisa Ranieri, Massimiliano Gallo, Renato Carpentieri e Marlon Joubert.

Le recensioni e come guardare il film
‘È stata la mano di Dio’ alterna una messa in scena sontuosa a un racconto più scarno ed essenziale, in coerenza con lo sviluppo della trama e a conferma del controllo assoluto di Sorrentino sul linguaggio del cinema. Una dote che ha motivato molte delle recensioni positive. La critica che ha espresso qualche dubbio l’ha fatto soprattutto in riferimento a quella che è sembrata una mancanza di compattezza. Ha anche stigmatizzato che qua e là il film è sembrato troppo costruito.
‘È stata la mano di Dio’ dura due ore e dieci minuti: chi volesse vederlo lo trova ancora in sala, oppure può cercarlo dal 15 dicembre all’interno del catalogo di contenuti in streaming di

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »